Consigli di pulizia per la manutenzione del parquet

Devi pulire il parquet di casa ma non sai come fare? In questa pagina troverai i 10 consigli di Woody Pavimenti su come pulire il parquet in maniera corretta e senza commettere errori.

Il legno è un materiale caldo che rende gli ambienti interni delle case accoglienti e confortevoli. Per presentarsi al meglio sotto tutti i punti di vista, però, il legno richiede qualche attenzione in più rispetto ai normali pavimenti in ceramica.

Qui sotto riassumiamo i nostri 10 consigli di pulizia del parquet per mantenere il pavimento al massimo del suo splendore.

  1. Per pulire il parquet è bene utilizzare solo i prodotti consigliati e riportati nella sezione «Prodotti per la pulizia e per la manutenzione», in quanto prodotti specifici e privi di sostanze aggressive per il legno;
  2. in alternativa, è possibile pulire il pavimento con un panno umido ben strizzato (assolutamente mai con il mocio) ed utilizzare detergenti neutri non schiumosi, evitando acidi, solventi, ammoniaca e naturalmente l’alcool;
  3. per evitare la formazione di aloni, utilizzare un panno leggermente umido e rimuovere, entro al massimo 5 minuti, eventuali liquidi o sostanze che possano macchiare il pavimento;
  4. per pulire il parquet dalla polvere utilizzare panni antistatici o l’aspirapolvere;
  5. per avere un parquet sempre perfetto si consiglia di mantenere un’umidità relativa dell’aria presente nell’ambiente compresa tra il 45% e il 60% ed una temperatura di circa 20°C. Il legno, essendo un materiale vivo, necessita delle stesse condizioni ambientali che sono salubri anche per la vita dell’uomo;
  6. evitare di coprire il parquet con tappeti antiscivolo in quanto possono creare aloni formando umidità nella parte sottostante. Evitare allo stesso modo i tappeti scivolosi;
  7. in casa, indossare il più possibile le pantofole ed evitare di calpestare il parquet con le scarpe, soprattutto se sporche o bagnate;
  8. non utilizzare mai macchine a vapore direttamente sul legno perché potrebbero gonfiarlo e danneggiarlo;
  9. in prossimità di tavoli e scrivanie, è consigliabile l’applicazione di feltrini sotto le gambe delle sedie per limitare al massimo la formazione di antiestetici graffi da sfregamento (ed evitare di utilizzare i tacchi a spillo!);
  10. se il pavimento non è verniciato, ma in legno grezzo, lavare spesso con poca acqua e passare la cera per coprire eventuali fessure e per lucidare il parquet.

I consigli non finiscono qui, oltre a sapere come pulire il parquet è importante tenere in conto che l’eccessiva esposizione alla luce e all’aria potrebbero con il tempo rovinarlo, cambiandone il colore e la forma in quanto il legno potrebbe gonfiarsi o ritirarsi.

Come pulire il parquet